Cicloturismo

 Indietro

pagina-risorse-turistiche/ambiente/cicloturismo

Il Lodigiano si presenta come luogo ideale per chi desidera pedalare con facilità. 

La Provincia di Lodi ha costruito una rete ciclopedonale così capillarmente ramificata sul territorio da rendere quello della mobilità dolce un vero e proprio “sistema ciclabile integrato” in grado di fornire una valida alternativa, ma anche un supporto a tutti gli altri mezzi di trasporto. Ad oggi lo sviluppo della rete ciclabile supera i 500 chilometri di estensione.

Il Lodigiano può essere considerato una sorta di modello per il cosiddetto “turismo lento”, grazie all’armoniosità di un territorio pianeggiante, grazie ad un vasto patrimonio paesaggistico, artistico, enogastronomico e naturalistico, caratterizzato dalla presenza di corsi d’acqua, zone golenali popolate da una flora e una fauna che garantiscono nicchie di biodiversità, grazie infine anche ad una buona accessibilità sia in termini di interscambio modale, con il ferro, la gomma, e il natante, sia per i collegamenti diretti ed immediati con le reti ciclabili di tutte le Province limitrofe.

Per saperne di più visita il sito www.bicilodi.movimentolento.it

Nel territorio delle quattro province del Sistema Turistico Po di Lombardia, Pavia, Lodi, Cremona e Mantova, è presente una fitta rete di itinerari ciclabili. Sono 2000 chilometri di percorsi interamente pianeggianti e lontani dal traffico, su strade campestri, viabilità secondaria e piste ciclabili. La rete offre ampie possibilità di escursioni, dagli itinerari ad anello di pochi chilometri a grandi tour di più giorni.

Scopri tutti i percorsi sul sito www.lecicloviedelpo.it

 Clicca QUI per collegarti alla pagina Facebook del Movimento Lento.