Parco Tecnologico Padano

 Indietro

Per rispondere alla sue esigenze di sviluppo e competitività, il Lodigiano si è dotato di un polo di innovazione che, unendo centri di ricerca pubblici e privati, università, fondazioni e imprese, lavora per costruire un futuro sostenibile. 

Al suo interno trovano spazio gruppi di ricerca e strutture dell’Università di Milano, come l’Ospedale Veterinario per i grandi animali e il Centro Zootecnico Didattico Sperimentale, l’Istituto Zooproflattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna e la Fondazione  Parco Tecnologico Padano, un parco scientifico e tecnologico che opera nel settore agroalimentare, della bioeconomia e delle scienze della vita. Il centro, situato in prossimità della storica Cascina Codazza, oltre a svolgere attività di ricerca, aiuta le imprese ad innovare e a garantire prodotti più sani e sicuri. Il Parco ha sostenuto fin dal 2007 la candidatura di Milano per EXPO2015, di cui, dal 2010, è partner. La struttura del Parco Tecnologico Padano, dalle caratteristiche finestre colorate, è stata inaugurata nel 2005, mentre la sua fondazione è attiva nella ricerca dal 2000. Al suo interno trovano spazio i 70 ricercatori del Parco e quelli di altri enti di ricerca, come l'Università di Milano e il CNR, imprese e consorzi. Il Parco è inoltre sede di Catal, il cluster ad alta tecnologia agroalimentare della Lombardia, che riunisce le imprese agroalimentari lombarde che puntano sull’innovazione per promuovere la loro competitività.

Le tematiche di ricerca e sviluppo di cui si occupa la fondazione Parco Tecnologico e le imprese ospitate spaziano dall'agroalimentare alla cosmetica, dalla salute alle bioenergie, dalle Scienze della vita alla bioeconomia.

Tra le attività svolte dal Parco, accanto alla ricerca, vi è anche il supporto alle imprese attraverso l'Incubatore Alimenta, uno spazio fisico dove aspiranti imprenditori e nuove imprese innovative trovano tutti i servizi necessari a far crescere le loro idee in nuovi prodotti. Ad oggi sono 26 le nuove realtà imprenditoriali nate con il supporto di alimenta, attraverso la valorizzazione dei risultati della ricerca.

Il Parco offre inoltre una vasta gamma di servizi alle imprese e ai consumatori con un occhio di riguardo per la qualità e la salubrità dei prodotti. Con questa idea in mente ha sviluppato il marchio DNA Controllato, che ha come scopo quello di garantire e certificare l'originalità e la qualità dei prodotti alimentari e non solo. 

Alla sinistra dell’edificio del Parco trova spazio l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna che si occupa di vigilare in particolare sulle zoonosi - le malattie animali che possono passare all'uomo - e la sanità dei prodotti agroalimentari.

Di fronte al Parco si trova Cascina Codazza, che dà il nome all’area, al cui interno trovano spazio camere per l'accoglienza, una mensa e spazi interattivi e didattici.

Alla sua destra, dietro la centrale di cogenerazione, trovano spazio le strutture della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Milano che comprendono l’ospedale per i grandi animali e il centro didattico sperimentale - dove si testano e si studiano nuovi sistemi di gestione aziendale per l'allevamento. Sono inoltre in corso di trasferimento le strutture di didattica e ricerca dei dipartimenti di Medicina Veterinaria dell’Università di Milano.

Sito Web: www.tecnoparco.org

 Clicca QUI per collegarti alla Pagina Facebook del Parco Tecnologico Padano.

VIENI A SCOPRIRE IL DEMOFIELD

DA MAGGIO A OTTOBRE 2015 - PRENOTA LA TUA VISITA!

CLICCA QUI

Soluzioni innovative oer l'utilizzo efficiente dell'acqua, dell'energia e del suolo per la sostenibilità agricola e la sicurezza alimentare